Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2365 - pubb. 21/09/2010

Sale & lease back e divieto di patto commissorio

Tribunale Milano, 24 Giugno 2010. Est. Amina Simonetti.


Contratto di sale & lease back – Scopo di garanzia come causa del contratto – Divieto di patto commissorio – Sussistenza – Condizioni – Stato di bisogno.



Lo scopo di finanziamento e il motivo di garanzia non sono in sé sufficienti per ritenere la nullità di un’operazione di vendita con patto di retrovendita o sale & lease back, essendo, invece, necessario che risulti che l’alienazione sia stata realizzata - in quanto provvisoria e a fronte di una dazione di denaro sproporzionata rispetto al valore del bene - solo a scopo di garanzia, inconciliabile con quello di vendita ed altresì approfittando della situazione di difficoltà economica del venditore/mutuatario. La sproporzione tra valore del bene ed entità del debito dell’alienante, nell’ipotesi in cui non vi sia un rapporto preesistente di debito/credito tra alienante e acquirente, è un dato importante per qualificare lo schema negoziale come vendita a scopo di garanzia, vietata per violazione del divieto del patto commissorio, atteso che, in difetto di questa sproporzione, mancherebbero elementi certi per qualificare la somma di denaro come dazione di un mutuo piuttosto che come prezzo e, conseguentemente, per individuare la contestuale esistenza di un rapporto di debito credito tra alienante ed acquirente. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Avv. Vincenzo Farina


Il testo integrale