Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7023 - pubb. 12/03/2012

Patto con riservato dominio avente ad oggetto beni mobili e opponibilità ai terzi del possesso di buona fede

Appello Milano, 28 Febbraio 2012. Est. Ines Marini.


Vendita con riserva di proprietà - Beni immobili - Opponibilità ai terzi del patto - Mancanza della trascrizione - Applicazione delle norme generali in tema di circolazione dei beni immobili - Possesso di buona fede.



Non è condivisibile la tesi secondo la quale il patto di riservato dominio può trovare tutela esclusivamente in presenza dei requisiti prescritti dall'articolo 1524, comma 2, c.c.; qualora, infatti, il patto abbia ad oggetto beni mobili e non sia stata effettuata la trascrizione, dovrà farsi applicazione della disciplina generale relativa al trasferimento di detti beni dettata dall'articolo 1153 c.c., del quale la norma contenuta nell'articolo 1524 costituisce eccezione. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale