Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24648 - pubb. 16/12/2020

E’ inammissibile la liquidazione del patrimonio in presenza di sola 'finanza esterna'

Tribunale Rimini, 08 Dicembre 2020. Est. Silvia Rossi.


Sovraindebitamento – Liquidazione del patrimonio ai sensi degli artt. 14-ter e ss. della legge n. 3 del 2012 – Debitore privo di beni – Presenza di finanza esterna – Inammissibilità della procedura di liquidazione se vi sia solo finanza esterna



Non è ammissibile la liquidazione del patrimonio in presenza di sola “finanza esterna”, non potendo essere considerata bene proprio del debitore rientrante nella nozione di “beni” di cui all’art. 14 ter e ss l. n. 3/12.

La presenza di “finanza esterna”, anche da sola, ha spazio solo nelle procedure negoziali di sovraindebitamento, cioè accordo e piano del consumatore. (Alberto Poli) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Alberto Poli a.poli@albertopoli.it



Il testo integrale