Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 27092 - pubb. 06/04/2022

Liquidazione di onorari di avvocato ex art. 14 d.lgs. n. 150 del 2011, ampliamento della domanda rientrante nella competenza del giudice adito e impugnazione della decisione

Cassazione civile, sez. II, 25 Febbraio 2022, n. 6321. Pres. Gorjan. Est. Falaschi.


Liquidazione di onorari avvocato per prestazioni civili ex art. 14 d.lgs. n. 150 del 2011 - Ampliamento della domanda rientrante nella competenza del giudice adito - Trattazione sommaria ex art. 702-bis c.p.c. - Impugnazione della decisione - Appello - Proponibilità del ricorso immediato per cassazione - Esclusione - Fondamento



In tema di procedimento speciale di liquidazione di onorari avvocato per prestazioni civili ex art. 14 d.lgs. n. 150 del 2011, qualora sia proposta una domanda (riconvenzionale, di compensazione o di accertamento incidentale) che amplii l'oggetto del giudizio, senza esorbitare dalla competenza del giudice adito, e che, prestandosi ad un'istruzione sommaria, sia trattata con il procedimento di cui all'art. 702-bis c.p.c., la relativa decisione deve essere impugnata con l'appello ai sensi dell'art. 702-quater c.p.c. e non con il ricorso immediato per cassazione, essendo quest'ultimo limitato alle sole controversie rientranti nella previsione del menzionato art. 14 e, dunque, a quelle di condanna del cliente al pagamento delle spettanze giudiziali di avvocato, già previste dall'art. 28, l. n. 794 del 1942. (massima ufficiale)


Il testo integrale