Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14071 - pubb. 28/01/2016

Il credito definitivamente ammesso al passivo può essere escluso dal riparto per fatti estintivi sopravvenuti

Cassazione civile, sez. I, 14 Gennaio 2016, n. 525. Est. Rosa Maria Di Virgilio.


Fallimento - Esecutorietà dello stato passivo - Esclusione del credito in sede di riparto - Fatti estintivi sopravvenuti



Il decreto di esecutorietà dello stato passivo non preclude al giudice delegato in sede di riparto di escludere il credito già ammesso al concorso ove il curatore faccia valere il fatto estintivo sopravvenuto all'ammissione. (Nel caso di specie, il credito è stato escluso dal riparto in ragione della integrale soddisfazione del creditore da parte dei coobligati in solido del fallito). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Dott. Andrea Balba


Il testo integrale