Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17395 - pubb. 03/06/2017

L’aumento di capitale si perfeziona all’atto della sottoscrizione

Tribunale Roma, 28 Giugno 2016. Est. Cecilia Bernardo.


Società di capitali – Aumento di capitale – Momento perfezionativo dell’operazione – Sottoscrizione



Ai fini del perfezionamento dell’operazione di aumento del capitale, la deliberazione assembleare con la quale è stato approvato l’incremento quantitativo del capitale è sicuramente necessaria ma non sufficiente, in quanto è pur sempre necessaria la dichiarazione di adesione dei soci ovvero, se prevista, anche dei terzi; detta dichiarazione si manifesta con la sottoscrizione di una quota dell’aumento deliberato, ed è diversa dalla manifestazione di voto espressa durante l’assemblea.
Quindi la deliberazione di aumento di capitale ben può configurarsi come una proposta e la sottoscrizione del socio o del terzo come una accettazione, secondo il classico schema del contratto di natura consensuale. Il versamento si riferisce alla fase esecutiva del contratto: dall’art.2444 c.c. si ricava che il contratto si perfeziona al momento della sottoscrizione, e quindi al momento della manifestazione del consenso e non al momento del versamento. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale