Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25041 - pubb. 25/03/2021

L'elezione di domicilio è un atto giuridico unilaterale che spiega efficacia indipendentemente da consenso o accettazione del domiciliatario

Cassazione civile, sez. V, tributaria, 18 Febbraio 2021, n. 4320. Pres. Chindemi. Est. Eleonora Reggiani.


Elezione di domicilio - Rinuncia del domiciliatario - Irrilevanza - Fondamento



L'elezione di domicilio è un atto giuridico unilaterale che spiega efficacia indipendentemente dal consenso o accettazione del domiciliatario. Ne consegue che, fino a quando non intervenga la nuova elezione con revoca della precedente, la facoltà della controparte, nei cui confronti si è eletto domicilio, di notificare validamente gli atti al domiciliatario è indipendente dalla concreta esistenza di accordo tra eleggente e domiciliatario, che attiene solo al loro rapporto interno. (massima ufficiale)


Il testo integrale