Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25202 - pubb. 28/04/2021

La banca deve pagare gli interessi all’erede per il periodo decorso tra l’apertura della successione e la consegna della denuncia di successione?

Cassazione civile, sez. I, 13 Aprile 2021, n. 9670. Pres. De Chiara. Est. Nazzicone.


Apertura della successione – Contro valore di azioni – Giacenza su conto transitorio infruttifero – Periodo decorso tra l’apertura della successione e la consegna della denuncia di successione da parte dell’erede



L'art. 48 del d.lgs. 31 ottobre 1990, n. 346, il quale pone in capo ai terzi il divieto legale di pagare le somme agli eredi prima della dichiarazione di successione, prevede un'ipotesi inesigibilità legale del relativo credito, restando inapplicabili gli artt. 1282 e 1224 c.c., salvo che gli interessi siano dovuti ad altro titolo.

[Fattispecie in tema di interessi sulla somma (costituente il contro valore di azioni ) lasciata in giacenza dalla banca su conto transitorio infruttifero nel periodo decorso tra l’apertura della successione e la consegna della denuncia di successione da parte dell’erede.] (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale