Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26210 - pubb. 24/11/2021

Intervento volontario nel giudizio di opposizione all'esecuzione

Tribunale Verona, 19 Ottobre 2021. Est. Burti.


Opposizione all’esecuzione - Intervento volontario - Ammissibilità



Non vi è ragione per escludere che nel giudizio di opposizione all’esecuzione – che, pur innestandosi su un processo esecutivo in fieri, è un processo di cognizione a tutti gli effetti – possa trovare applicazione, sussistendone i presupposti, l’art. 105 cod. proc. civ., che disciplina l’intervento volontario in una causa pendente tra altre parti ad opera di un terzo che, sino a quel momento, era estraneo alla lite.

E non vi è nemmeno ragione per escludere che l’intervento volontario possa essere spiegato sin nella fase cautelare del giudizio d’opposizione che si svolge innanzi al G.E., tanto più in considerazione dell’idoneità dell’ordinanza del Giudice dell’Esecuzione (o, eventualmente, di quella del giudice del reclamo) a definire l’intero giudizio oppositivo laddove, nel termine perentorio assegnato, non venga introdotta la fase di merito (v. art. 624 c.p.c.). (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale