Diritto Societario e Registro Imprese


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26247 - pubb. 02/12/2021

Sulla legittimazione dei membri del CdA all'impugnazione delle delibere assembleari

Tribunale Roma, 22 Febbraio 2021. Pres. Di Salvo. Est. Romano.


Società – Impugnazione delibere – Legittimazione singolo amministratore – Esclusione



Pur dovendosi ritenere che, in via generale, l'amministratore revocato conservi la legittimazione ad impugnare la delibera assembleare di revoca che ritenga essere invalida, va, tuttavia, precisato che, in presenza di un organo gestorio collegiale, una tale legittimazione compete al consiglio di amministrazione e non al singolo amministratore; in proposito, va precisato che è irrilevante la circostanza che tutti i componenti del consiglio abbiano, introducendo separati giudizi, impugnato la medesima deliberazione perché, così agendo, essi non hanno agito quale organo della società, manifestando l’intenzione di agire non già collegialmente ma individualmente. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale